WhatsApp

WhatsApp ecco il modo per non farsi spiare da amici e parenti

Nasce un nuovo sistema che metterà al riparo i vostri messaggi su WhatsApp.

WhatsApp. Ecco come evitare gli occhi curiosi di parenti ed amici.

WhatsApp è una vera e propria fonte di dati personali. Tramite le chat, mediante i tanti file che ci scambiamo ogni giorno con contatti ed amici, attraverso tutti gli stati e le storie, poniamo in risalto i nostri gusti, i nostri sentimenti ed il nostro umore.

La grande mole di dati esistenti memorizzati sulla chat di messaggistica, in un modo o nell’altro, ci espone ad un grande pericolo: quello di essere spiati.

Anche se tutela i suoi utenti con una crittografia end-to-end molto sicura, i nostri amici o i nostri parenti possono essere in grado di leggere tutte  le conversazioni private. Tutto questo grazie all’uso di WhatsApp Web.

Da quando WhatsApp ha introdotto il suo servizio per le utenze desktop, si sono sensibilmente moltiplicati i casi di spionaggio domestico. Sempre più utenti hanno segnalato una violazione della propria privacy.

D’altronde ci vuole molto poco: per il lasciapassare alle nostre chat, occorre semplicemente lasciare il proprio pc o tablet acceso con il sito aperto.

I programmatori e gli ingegneri della chat sanno molto bene che questo tipo di svago può costare molto caro. Per questo, nel durante i prossimi mesi, andranno ad inserire un sistema di notifiche che ci avviserà sulle sessioni desktop aperte ed attive.

Spiare il proprio profilo
Anche oggi però è possibile sorvegliare e controllare la situazione. Dentro al menù “Impostazioni”, si deve cliccare sulla voce “WhatsApp Web/Desktop” per vedere tutte le sessioni aperte su dispositivi fissi.

Autore dell'articolo: polinet