hacker

L’Unione europea organizza giochi di guerra per preparare attacchi informatici russi e cinesi

hacker

L’UE deve condurre giochi di guerra per prepararsi agli attacchi cibernetici russi e cinesi, in risposta a una serie di incidenti che hanno allarmato i governi europei.

Hacker. Pekka Haavisto, ministro degli Esteri della Finlandia, ha detto che un aumento della prevalenza dell’intromissione ha richiesto una reazione da parte dei 28 stati membri. Durante gli incontri a Helsinki in luglio e settembre, i ministri degli interni e delle finanze dell’UE saranno invitati a gestire scenari fittizi.

La Finlandia, che assume il turno di presidenza dell’UE il 1 ° luglio, ritiene che la Russia sia stata responsabile del blocco dei segnali GPS lo scorso ottobre, quando le forze finlandesi hanno preso parte alle esercitazioni militari della NATO in Norvegia.

Il Cremlino è stato anche accusato di aver tentato di lanciare un attacco hacker informatico sul quartier generale del corpo di guardia internazionale per le armi chimiche in un’operazione che alla fine è stata sventata dall’intelligence militare olandese.

Gli hacker che lavorano per il ministero della sicurezza dello stato cinese sono stati accusati questa settimana di irrompere nelle reti di otto dei maggiori fornitori di servizi tecnologici al mondo per rubare la proprietà intellettuale.

Haavisto ha dichiarato: “Vogliamo che il sindacato e gli stati membri rafforzino le loro capacità di prevenire e rispondere. Le autorità militari e civili possono solo fare in tempi di crisi ciò per cui sono stati addestrati “.

La settimana scorsa i leader dell’UE si sono impegnati in un vertice a Bruxelles per “una risposta coordinata alle minacce ibride e informatiche” e hanno chiesto alla Commissione europea e agli stati membri di “lavorare su misure per migliorare la resilienza e migliorare la cultura della sicurezza” del blocco.

I leader hanno tenuto i loro ultimi due dibattiti sulla futura leadership delle istituzioni dell’UE in sessioni ristrette con segnali di telefonia mobile bloccati per evitare perdite di informazioni.

Funzionari di alto livello dell’UE hanno affermato che i capi di stato e di governo probabilmente continueranno con una simile politica data l’attuale situazione di sicurezza.

Nel 2017, i ministri della Difesa dell’UE hanno partecipato alla prima sessione di cyber-wargame quando hanno dovuto rispondere a un attacco hacker simulato su una delle missioni militari del blocco all’estero.

Ad aprile, la polizia finlandese ha annunciato che stavano indagando su un apparente attacco informatico su un sito web che pubblica i risultati delle votazioni durante le elezioni del paese.

La Finlandia ha presentato la cibersicurezza come una delle sue priorità per il periodo di sei mesi in cui presiederà le riunioni dei ministri e stimolerà il programma legislativo del blocco.

Stato membro dell’UE dal 1995, adotta un approccio pragmatico nei confronti della Russia , con cui condivide un confine di 1330 miglia (1.335 km), ed è acutamente consapevole del rischio che il suo vicino pone.

Mentre il paese non è un membro della Nato, ed è stato in grado di provocare ostilità dal Cremlino cambiando quella posizione, le sue truppe hanno collaborato con quelle dell’alleanza militare occidentale nei Balcani e in Afghanistan.

La Finlandia ospita il Centro di eccellenza europeo sostenuto dalla NATO per contrastare le minacce ibride, con finanziamenti da Stati Uniti, Regno Unito, Francia e Stati nordici.

In un discorso che illustra alcune delle altre sfide che affliggono il blocco, il ministro degli affari europei della Finlandia, Tytti Tuppurainen, ha detto che rimane una “domanda aperta” sulle “future relazioni tra Regno Unito e UE27, dove il Regno Unito dovrebbe definire per sé entrambe le risposte e le regole di base del gioco “.

Sia i governi russo che quello cinese hanno costantemente negato tutte le accuse di coinvolgimento nell’hacking.

Microspia Gsm

 

Autore dell'articolo: polinet